Ricerca e
innovazione

Nel settore della difesa dove le parole ricerca ed innovazione sono fortemente inflazionate fino al punto da aver perso il reale significato Mirafan ha invece sempre creduto nella ricerca avanzata e nell’innovazione delle proprie soluzioni quale forza motrice e chiave del successo e della sua competitività in questo mercato.

La volontà di migliorare costantemente la qualità dei nostri progetti in primis e dei prodotti presentati, la ricerca continua di materiali innovativi e all’avanguardia è la nostra strategia d’impresa.

Ci impegniamo nella ricerca costante di soluzioni più moderne, più performanti utilizzando programmi di virtualizzazione e impianti di stampaggio 3D innovativi per offrire prodotti che soddisfino a pieno tutte le necessità che ogni contesto operativo richiede.

L’esperienza al servizio del futuro

Anni di esperienza nel settore e la presenza dei nostri tecnici sul campo accanto agli operatori, ci permettono di affrontare ogni lavoro con competenza e precisione. Il nostro personale è sempre alla ricerca della soluzione ottimale e ha come focus l’anticipazione dei bisogni operativi degli utilizzatori, in modo da poter soddisfare ogni esigenza.

Stiamo lavorando alla trasformazione digitale delle necessità operative, preparando la transizione degli equipaggiamenti da passivi a parte di un ecosistema attivo con connessioni ai centri di comando per una gestione finalmente personalizzata dei requisiti tattici.

Una nuova frontiera
per la difesa

Il nostro studio dei materiali e delle soluzioni tecnologiche ci ha portato a superare il concetto di “situation awarness” e di approcciarci, primi in Italia, al nuovo concetto di sviluppo portato avanti dal Ministero della Difesa americano e da alcuni atenei mondiali riconosciuti per le innovazioni nel campo delle tecnologie; possiamo oggi affermare che Mirafan è la prima società italiana ad aver portato nell’ambito difesa e sicurezza le priorità di sistemi “situation management” garantendo alle istituzioni una risposta proattiva basata sull’anticipazione del bisogno, riducendo quindi i costi di gestione dei materiali e quelli sociali.